Regole per la vendita di criptovalute

Vendere bitcoin su Paxful può essere un'occupazione redditizia, se segui alcune regole basilari. Per aiutarti a iniziare, ecco qualche regola per rendere la vendita di criptovalute non solo più semplice, ma anche più sicura:

1. Accetta le tue responsabilità in relazione ai rischi.

Paxful fa tutto il possibile per aumentare il livello di sicurezza sulla nostra piattaforma. In qualità di venditore, però accetti tutti i rischi e le responsabilità dell'attività di scambio. Sta a te proteggerti dagli utenti malintenzionati e dai chiari scam. Per maggiori informazioni, dai un'occhiata alla nostra guida sulla Sicurezza e ai consigli di sicurezza.

2. Il brokeraggio dei codici di carte regalo è severamente proibito su Paxful.

Per brokeraggio si intende l'acquisto del codice di una carta regalo da una parte terza, seguita dalla rivendita successiva a qualcun altro. Tale pratica viola i termini di servizio di Paxful ed è severamente vietata. La regola si applica sia ai codici elettronici che alle carte regalo fisiche. Scopri di più sulle specifiche per le operazioni con carte regalo.

3. Rispondi rapidamente agli acquirenti.

  • Se non sei al computer, disattiva tutte le offerte. Puoi farlo in tutta semplicità dalla tua bacheca. In questo modo eviterai che i tuoi BTC vengano bloccati nell'escrow dell'operazione nel caso l'acquirente avvii un'operazione in tua assenza.

  • Quando un acquirente avvia un'operazione con te, saluta e informalo di essere pronto a effettuare l'operazione.
    Esempio: “Ciao, sono pronto, segui le istruzioni e avrai le tue criptovalute in un istante!“. Potrà sembrare semplice e ovvio. Secondo le nostre statistiche, però, molte operazioni vengono annullate proprio per le mancate risposte dei venditori. Mostra all'acquirente che sei pronto.

4. Mantieni un tono civile con le controparti dell'operazione.

Sulla nostra piattaforma non è consentivo usare un linguaggio offensivo e un tono irrispettoso. Cerca di comprendere gli acquirenti: alcuni di loro potrebbero non avere alcuna esperienza di scambio. Se hai un serio problema con la controparte dell'operazione, invita i nostri moderatori avviando una disputa.

5. Scrivi chiaramente termini dell'offerta e istruzioni dell'operazione.

  • Tieni i termini dell'offerta e le istruzioni dell'operazione in un elenco numerato o a punti. Scopri come scrivere nel migliore dei modi termini dell'offerta e istruzioni dell'operazione. È molto importante per creare la tua offerta.

  • Se per un certo metodo di pagamento adotti delle procedure particolari che potrebbero posticipare il rilascio di criptovalute per un periodo di tempo più lungo, fallo presente all'acquirente. Dovrai indicarlo chiaramente nelle istruzioni dell'operazione e nei termini dell'offerta. Assicurati che l'acquirente comprenda che il rilascio dei bitcoin potrebbe essere ragionevolmente posticipato. Il tempo di rilascio non può superare la durata stabilita nei termini (ricorda: Paxful promuove il servizio p2p descrivendolo come istantaneo).

  • Scrivi i termini dell'offerta in modo conciso. Prima di avviare l'operazione, l'acquirente vede i termini dell'offerta. Potrebbe contenere informazioni importanti sull'operazione.

    Esempio: carica una foto del tuo documento d'identità, carica uno scontrino fiscale, accetta solo carte regalo fisiche ecc.

    Tieni a mente che gli acquirenti evitano le offerte con termini complicati. La chiarezza dei termini dell'offerta presenta inoltre dei vantaggi in caso di disputa. Non lasciare mai vuota questa sezione quando crei un'offerta.

  • Scrivi chiaramente le istruzioni dell'operazione. Le istruzioni dell'operazione vengono mostrate all'acquirente all'inizio della transazione. Le istruzioni forniscono alla controparte dell'operazione delle linee guida, che devono essere composte da passaggi chiari.

  • Fornisci ai tuoi clienti esempi e aiuti. Se ad esempio richiedi il caricamento di un selfie con documento d'identità completo di foto, aggiungi una foto esemplificativa.

6. Non dimenticare l'importo minimo dell'operazione sulla nostra piattaforma.

È fondamentale conoscere l'importo minimo dell'operazione impostato su Paxful. Al momento, l'importo minimo per le operazioni di acquisto di criptovalute è di 10 USD. Se vendi criptovalute, il minimo è di 0,001 BTC.

7. Non utilizzare parti terze per i pagamenti.

Sei tu ad avere la responsabilità dell'accettazione e dell'elaborazione dei pagamenti. Se non controlli il pagamento e trasferisci la responsabilità ad altri, può essere considerata una frode. Nel caso del bonifico bancario, ad esempio, devi essere il proprietario del conto, nel caso delle altcoin devi essere il proprietario del wallet e così via.

8. Non è utilizzato effettuare operazioni fuori dal sistema di escrow.

È importante non fornire ad altri utenti i tuoi dati di contatto per effettuare l'operazione al di fuori del flusso previsto da Paxful. Il sistema di escrow di Paxful deve essere sempre utilizzato, o il tuo conto potrebbe essere bandito. Se scegli di effettuare l'operazione al di fuori del servizio di escrow, e così facendo eviti di pagare il costo dell'escrow sulla nostra piattaforma, i tuoi BTC sono esposti a un rischio molto più alto: il nostro team di indagine, infatti, non potrà aiutarti in caso di disaccordo.

9. Le contrattazioni sul prezzo sono severamente vietate.

Un acquirente di criptovalute deve pagare il prezzo esatto impostato per un'operazione. Se durante l'operazione entrambe le parti accettano di cambiare l'importo, dovranno riaprire una nuova operazione con l'importo corretto. Le contrattazioni sul prezzo nel contesto dell'operazione violano i nostri termini di servizio.

Scopri la guida su come vendere criptovalute su Paxful per avere una panoramica del flusso previsto da Paxful.

 

Articoli in questa sezione